Body Worlds alla Fabbrica del Vapore di Milano – La recensione

È finalmente giunta a Milano, dopo il successo di Roma e Napoli, “Body Worlds – La mostra originale”, l’esibizione dedicata al mondo del corpo umano.

Body Worlds - La mostra originale

Body Worlds - La mostra originale

La particolarità di Body Worlds risiede nel fatto di presentare al pubblico degli autentici campioni anatomici, provenienti da persone che hanno deciso di donare il proprio corpo alla scienza una volta deceduti.
I campioni proposti sono conservati grazie alla tecnica della plastinazione inventata dallo scienziato tedesco Gunther von Hagens, ideatore della mostra. Questa tecnica consente di conservare perfettamente tessuti e organi sostituendo ai liquidi corporei polimeri di silicone.

Scopo primario della mostra è avvicinare il visitatore all’affascinante mondo dell’anatomia, spiegando il funzionamente del corpo umano attraverso cartelli esplicativi posti di fianco ai piccoli preparati e ai preparati corporei integrali.
Un altro degli obiettivi primari di Body Worlds è sensibilizzare il pubblico nei confronti di un più sano stile di vita. Il visitatore potrà vedere con i propri occhi gli effetti che il fumo ha sui polmoni oppure le conseguenze di uno stile di vita sedentario o caratterizzato da una cattiva alimentazione.

Il fulcro della mostra sono sicuramente i plastinati integrali, delle vere opere d’arte anatomiche. Per realizzare ognuno di essi sono state necessarie 1500 ore di lavoro.
In occasione della mostra milanese sono stati esposti per la prima volta in Italia lo straordinario Cavallo impennato con cavaliere e il trio dei Giocatori di Poker.
Il cavallo impennato con cavaliere ha richiesto tre anni di lavoro solo per la plastinazione del cavallo, alto 1,83 metri e con un peso di 800 chilogrammi. Per questo plastinato Gunther von Hagens si è ispirato ad un celebre disegno di Leonardo da Vinci, lo studio
preparatorio per la statua equestre del Duca Francesco Sforza, un monumento in bronzo destinato proprio alla città di Milano ma che non venne mai realizzato.

Per la natura della mostra abbiamo sentito molta gente chiedersi se fosse accessibile a tutti. La risposta a questa domanda dipende esclusivamente da voi. Vedrete cosa effettivamente si nasconde sotto la nostra pelle: organi, muscoli e ossa. Se queste cose vi fanno impressione allora la mostra non fa per voi. D’altro canto abbiamo visto molti bambini godersi la mostra senza nessun genere di timore quindi sta tutto alla sensibilità di ogni singolo individuo. A nostro avviso se non vi creano problemi le foto disponibili sul sito ufficiale di Body Worlds allora non avrete nessun genere di problema.

L’ingresso alla mostra ha un costo di 15€ (consultate il sito ufficiale per le riduzioni previste). Body Worlds resterà a Milano fino al 17 febbraio 2013.

Qualche consiglio utile:
- la visita alla mostra ha una durata di circa 1 ore 30, siete liberi di impegarci il tempo che più ritenete opportuno. Con un audio guida o leggendo tutti i cartelli esplicativi la visita sarà di circa due ore. In caso di necessità i bagni sono nell’ultima sala della mostra.
- se visitate Body worlds con dei bambini o semplicemente volete arrivare più preparati scaricate dal sito ufficiale la dispensa per studenti e insegnanti.
- presso la Fabbrica del Vapore troverete altre mostre di cui alcune ad ingresso libero. Perchè non approfittarne? (http://www.fabbricadelvapore.org/it/)

Riccardo Minora (richardgriffin84@gmail.com)