The Visitors di Ragnar Kjartansson a Hangar Bicocca – Recensione

Sarà in mostra dal 19 settembre al 17 novembre 2013 all’Hangar Bicocca di Milano l’opera The Visitors di Ragnar Kjartansson.

Purtroppo siamo arrivati proprio all’ultimo momento per recensire questa installazione ma siamo comunque contenti di esserci riusciti e di non essercela fatta scappare. La stessa cosa dovreste farla anche voi, visitate The Visitors entro domenica o perderete una fantastica occasione.

The Visitors consiste in un’installazione video composta da 9 schermi sui quali vengono proitettate le registrazioni di una performance musicale in cui gli artisti coinvolti suonano e cantano assieme ma in punti diversi di una dimora storica, collegati fra loro grazie a delle cuffie.
Entrando dalla tenda scura che divide la hall dell’Hangar Bicocca dalla sala espositiva la prima sensazione è quella di confusione. Davanti a noi si apre una sorta di corridoio fatto da schermi e tanti suoni giungono alle nostre orecchie, così tanti da non riuscire a metterli a fuoco.
Man mano che i nostri occhi si abituano all’oscurità anche le nostre orecchie si abituano all’ambiente e tra tutti questi suoni inizia a giungere la melodia trainante dell’opera, chiara e limpida, tanto da chiederci come avevamo fatto a non sentirla fino a quel momento.
Ripercorriamo così il corridioio, guardando gli artisti all’opera, c’è chi suona il piano, chi una batteria, chi il basso, chi una fisarmonica, tutti in solitudine ma allo stesso tempo uniti dalla stessa melodia, dalla stessa canzone.

Tra i visitatori c’è chi si sdraia per terra e rimane in ascolto, con gli occhi chiusi, chi invece decide di ascoltare l’opera soffermandosi davanti all’inquadratura preferita. The Visitors è infatti un’opera che non vi lascerà indifferenti e il modo in cui vorrete osservarla e ascoltarla vi verrà naturale.

Conclusa la canzone gli artisti lasceranno tutti assieme la casa, fino a sparire all’orizzonte e tutte le telecamere verranno spente. The Visitors sarà così pronta per ricominciare.

Riccardo Minora
(info@comearrivarea.com)