Marius ucciso a soli due anni. La sua colpa? Essere nato in un recinto.

Marius ucciso pubblicamente allo Zoo di Copenaghen

Marius ucciso pubblicamente allo Zoo di Copenaghen

Alcune notizie sono così orribili e assurde che quando le sentiamo facciamo fatica a crederci.
La prima volta che lessi che lo Zoo di Copenaghen aveva ucciso un cucciolo di giraffa per poi sezionarlo pubblicamente e darlo in pasto ai leoni pensavo di trovarmi davanti all’ennesima bufala del web. Qualche giorno dopo mi imbatto di nuovo nella notizia e decido così di verificarne l’autenticità scoprendo con profondo disgusto che il fatto era realmente accaduto.

Marius era un cucciolo di Giraffa di 18 mesi, nato in cattività all’interno dello Zoo di copenaghen. Lo Zoo ha pianificato il suo abbattimento poichè portatore di un patrimonio genetico “debole” in quanto figlio di consanguigni. Così senza prendere in consideraziona le rischieste di salvataggio arrivate dal mondo intero e le proposte di altre strutture che avevano dato la loro possibilità a prendersene cura, la mattina del 9 maggio Marius è stato giustiziato.
Di fronte a una platea composta anche da molti bambini Marius è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa, è stato smembrato e poi dato in pasto ai leoni. Un trattamento che non si riserverebbe neanche al più crudele degli assassini.

Marius ucciso pubblicamente allo Zoo di Copenaghen

Marius ucciso pubblicamente allo Zoo di Copenaghen

L’uccisione di Marius porta così alla luce una pratica barbara che viene perpetrata in silenzio da molti zoo nel mondo. Se si tiene conto che nel solo zoo di Copenaghen vengono uccisi annualmente tra i 20 e i 30 animali per evitare l’endogamia, possiamo tranquillamente affermare di trovarci di fronte a una vera e proprio carneficina a livello mondiale!

Non solo gli animali negli zoo devono sopportare di vivere in piccole gabbie e lontani dal loro habitat naturale ma sono spesso privati della vita stessa da direttori e responsabili che giocano a fare Dio in un progetto di selezione di razze che tanto ci ricorda gli esperimenti nazisti della seconda guerra mondiale.

Marius ormai non è più fra noi ma ci sono alcune cose che potete fare per far sentire la vostra indignazione:

- firmate questa petizione e condividetela con i vostri conoscenti: http://firmiamo.it/condanniamo-abusi-come-l-uccisione-della-giraffa-marius
- se usate Twitter o Facebook scrivete la vostra indignazione in un post usando il seguente hashtag: #BoycottCopenhagenZoo
- se avete in programma una visita a Copenaghen boicottate il suo Zoo, la città è ricca di attrazioni e monumenti interessanti
- le uccisioni di animali per motivi di sovraffollamento e endogamia avvengono in molti parchi zoologici, evitate di visitarli. Gli animali devono vivere nel loro ambiente naturale, non in una gabbia.

Riccardo Minora
(info@comearrivarea.com)