Oblivion – Gardaland (Recensione e Photo Gallery)

Gardaland - Oblivion (Novità 2015)

Gardaland – Oblivion (Novità 2015)

Oblivion è la principale novità 2015 di Gardaland che si appresta a festeggiare quest’anno un anniversario molto importante, i 40 anni di attività!

Quale modo migliore per festeggiare la ricorrenza se non costruendo una nuova grande attrazione? Gardaland ha deciso di allargare la sua offerta di attrazioni adrenaliniche costruendo Oblivion, roller coaster di tipologia “Dive machine”, prodotto dall’azienda Svizzera B&M.

La caratteristica principale di Oblivion è di avere una discesa verticale (87 gradi) di circa 50 metri d’altezza che penetra in un tunnel sotterraneo. L’esperienza è quasi unica nel panorama italiano anche se il primato nazionale per la drop verticale più ripida rimane quello di Eurofighter a Fasanolandia (97 gradi).

Gardaland - Oblivion (Novità 2015)

Gardaland – Oblivion (Novità 2015)

Numeri a parte vediamo di recensire questa nuova attrazione.
L’impatto scenico è notevole, trovarsi davanti questo binario bianco verticale che va a imbucarsi sotto terra non mancherà di suscitare emozioni in chi lo guarda. Buona anche la realizzazione tematica che vede diversi oggetti allungarsi come se fossero risucchiati dal buco nero sottostante la discesa.
Per una volta troviamo anche una zona coda ben fatta, al coperto, con spunti interattivi per intrattenere gli ospiti in attesa.

Insomma una buona scatola. Ma il contenuto sarà in grado di soddisfare le aspettative? Saliamo a bordo!
Si lascia la stazione e si affronta una salita piuttosto ripida che porta a 50 metri d’altezza. In cima la vista è fantastica, se non siete troppo impauriti per godervela ovviamente: il parco è tutto intorno a voi e il lago di Garda si estende in tutta la sua bellezza. Il treno prosegue e si avvicina pian piano al precipizio ma prima di lanciarsi in picchiata si ferma, lasciando il tempo agli ospiti a bordo di vedere il vuoto e il buco nel terreno sotto di loro. Pochi secondi e il treno viene sganciato cadendo a tutta velocità nel buco nebulizzato sottostante, un cambio di direzione ci porta a testa in giù, affrontiamo una gobba che ci regala qualche momento di “galleggiamento”, un’elica e si è di nuovo a testa in giù, subito dopo freni e si rientra in stazione.

Gardaland - Oblivion (Novità 2015)

Gardaland – Oblivion (Novità 2015)

L’attrazione è divertente, adrenalinica a sufficienza e non mancherà di piacere al pubblico italiano. Siamo però un po’ amareggiati dal fatto che ci troviamo davanti all’ennesima attrazione cortissima dove a fronte di file che in estate supereranno tranquillamente l’ora si affronterà una corsa che non arriva quasi al minuto di durata.
Le sensazioni a bordo sono limitate alla sola caduta nel vuoto e alla prima inversione che è presa a una buona velocità. Il resto del percorso non regala emozioni diverse da quelle che si possono provare, per esempio, sul vicino Raptor.

Promuoviamo quindi Oblivion ma speriamo anche che Gardaland per le sue prossime novità decida di osare di più, regalando al suo pubblico qualcosa di veramente unico e innovativo. Nel frattempo godiamoci Oblivion!

Recensione e foto: Riccardo Minora (info@comearrivarea.com)

Recensione e foto: Riccardo Minora (info@comearrivarea.com)

Share